rimedi per evitare lo stress da rientro dopo le vacanze

Stress da rientro: in Italia ne soffrono almeno 6 milioni di persone: impara a riconoscerlo per evitarlo.

Sembrerebbe davvero il colmo, ma esiste anche uno stress da rientro. Terminate le vacanze, salutati i parenti e gli amici, ecco che fa puntualmente capolino il fantasma della routine con tutti i suoi impegni e i ritmi serrati.

In un batter d’occhio si passa dal relax al senso del dovere ed è del tutto normale sentirsi a disagio e provare nostalgia per i luoghi e le persone frequentate.

Stress da rientro: sintomi

Lo stress da rientro è caratterizzato da nervosismo, insonnia, ansia, spossatezza e una lieve forma depressiva.

A volte ci si sente come se nulla fosse cambiato, come se fossimo di nuovo catapultati nei nostri problemi senza alcuna via di scampo. Generalmente questo accade quando si attribuiscono alle vacanze aspettative esagerate, come se magicamente le difficoltà potessero risolversi da sé, staccando la spina.

In realtà ogni cambiamento richiede impegno e dedizione nel voler davvero modificare la realtà che ci circonda. Quindi la prima regola prima di partire è: poche pretese! Le vacanze hanno senso solo se aiutano a rilassarsi, non devono diventare fonte di ulteriore stress.

Come combattere lo stress da rientro

Vediamo ora qualche utile consiglio per combattere lo stress da rientro e ripartire con maggiore serenità:

  • organizza le ferie con astuzia: evita di tornare a lavoro il giorno immediatamente successivo alle vacanze. L’impatto tra il dolce far nulla e gli impegni lavorativi potrebbe essere troppo brusco. Prenditi qualche giorno di stacco per recuperare gradualmente i tuoi ritmi, in particolar modo cura le ore di sonno, l’alimentazione e l’attività fisica.
  • Cerca di trascorrere più tempo possibile all’aria aperta durante le ore di luce: è una buona strategia per ridurre lo stress da rientro e migliorare il tono dell’umore.
  • Organizza il lavoro: non rientrare con l’idea di dover risolvere tutto in pochi giorni, smaltendo il lavoro accumulato. Datti delle scadenze e impara a delegare se non riesci a tenere tutto sotto controllo.
  • Alimenta i pensieri positivi: sii ottimista, fai un elenco delle cose piacevoli che vorresti fare nelle settimane successive, concediti il tempo per cullarti nei ricordi delle vacanze. Pensa alle piccole cose della quotidianità a cui sei tanto legata.
  • Non avere paura del cambiamento: se durante le vacanze hai conosciuto nuove persone, scoperto nuovi interessi, non accantonare tutto in vista del rientro a lavoro. Sfrutta questi nuovi stimoli per portare una ventata di novità nella tua quotidianità e alleggerire il peso del rientro.

Bastano questi piccoli accorgimenti per rientrare a lavoro senza sentirsi soffocare dallo stress. Perchè rovinare in un batter d’occhio il dolce ricordo delle ferie appena trascorse?

Scopri altri modi per imparare a rilassarti e gestire lo stress:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.