Sopravvivere ai parenti

Come sopravvivere ai parenti tra un pranzo e l’altro la domenica? Come vivere compleanni e cerimonie senza l’incubo dell’ennesimo litigio?

Sopravvivere ai parenti: quello che dovresti sapere per tenere a bada lo stress.

Per sopravvivere ai parenti, suocere invadenti o cognate troppo pigre, prova a cambiare il tuo atteggiamento e vedrai che le feste assumeranno tutta un’altra piega.

Generalmente le vacanze sono associate al relax e allo svago, ma per alcune di noi potrebbero trasformarsi in una vera e propria fonte di stress.

Non sempre i nostri piani vanno come vorremmo, soprattutto quando il nostro umore è a terra. Alcune mamme, al solo pensiero di dover condividere pranzi e cene con i parenti, iniziano ad accumulare una certa quota di tensione che puntualmente riversano sulle persone sbagliate, ad esempio il partner.

Ma perchè queste grandi riunioni ti mettono in difficoltà?

Se sei tra quelle donne che vivono nella costante ricerca di approvazione da parte dell’altro, potresti aver riversato quest’aspettativa nei confronti della tua famiglia o dei suoceri. Ed è così che ogni incontro diventa per te una sfida, un test da superare con tutte le ansie connesse.

Pianificare ogni dettaglio per raggiungere la perfezione non ti aiuterà però ad accrescere la tua autostima!

Sopravvivere ai parenti rinunciando alla perfezione

Se vuoi sopravvivere ai parenti hai solo una scelta da fare: rinunciare al mito della perfezione a tutti i costi.

Voler essere una moglie e una mamma perfetta produce il grosso rischio di alimentare le tue delusioni e porta con sè una buona dose di stress. In un clima così pesante si tende a dare un significato diverso ad ogni gesto e ad ogni frase e basta davvero poco per interpretare la risposta dell’altro come un rifiuto e una squalifica della tua persona.

E’ quasi inevitabile che questo si traduca in uno scontro con il partner, da cui spesso ci si aspetta una presa di posizione nei confronti dei nostri o dei suoi genitori.

Non sono da sottovalutare neanche le fisiologiche differenze tra le famiglie: ognuno nel tempo avrà sviluppato le sue abitudini e aspettative e avrà un modo personale di vivere la famiglia.

Se ti concentri solo sui tratti negativi delle persone ed arrivi al pranzo già prevenuta, hai già pianificato il tuo assetto da guerra e potrai ben immaginare come andrà a finire! Gli altri colgono attraverso la tua mimica facciale e questo a sua volta potrebbe essere fonte di discussione.

L’unica possibilità che hai è quella di rispettare le differenze di ognuno, non puoi pretendere che le persone cambino ma puoi fare qualcosa per cambiare la tua reazione. Puoi lavorare su te stessa per evitare che certi atteggiamenti vadano a influire negativamente sul tuo umore.

Non dimenticare inoltre che i momenti di riunione con i familiari sono fondamentali per i bambini: non permettere ad un cattivo rapporto con i suoceri di privare i tuoi figli dell’esperienza di vivere il legame con i loro nonni

Solo tu hai il potere di controllare il tuo stato d’animo, quindi armati di un bel sorriso e punta sugli aspetti positivi della giornata.

Sei davvero certa che non ci sia nulla di buono?

Potresti leggere anche:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.