giochi educativi per bambini

Oggi siamo sommersi da giochi educativi per bambini, ma sapresti riconoscere quelli davvero utili per lo sviluppo dei tuoi figli?

Conosci i giochi educativi per bambini adeguati al livello di sviluppo? In commercio c’è solo l’imbarazzo della scelta, ma non tutti i giocattoli potrebbero fare al caso vostro, anche se sembrano divertenti e coinvolgenti.

Giocare non è una semplice attività ludica, attraverso il gioco i bambini riescono ad apprendere molte abilità e competenze. Per questo è necessario valutare bene quali giocattoli acquistare.

I bambini durante la crescita attraversano varie fasi evolutive, affinando competenze manuali, sensoriali e percettive. Spesso si commette l’errore di scegliere giochi adatti ad un’età inferiore o giochi idonei solo per i bambini più grandi, con il risultato di vederli presto abbandonati nella cesta.

Seguendo le linee guida suggerite dal Ministero della Salute ho suddiviso i giochi in base al livello di sviluppo:

Giochi educativi per bambini fino a 5 mesi

I neonati sono all’inizio del loro processo di sviluppo dal punto di vista fisico, emotivo, cognitivo e sociale. Hanno bisogno di essere avviati alla conoscenza del mondo circostante, per questo è necessario che ci sia un adulto di riferimento che li guidi e li stimoli.

I giocattoli dovranno essere colorati, morbidi, leggeri e adatti ad essere impugnati con facilità. Preferisci quelli che emettono suoni delicati, come le giostrine per la culla o i sonagli.

Giochi educativi per bambini 6-11 mesi

Da quest’età in poi i bambini iniziano a potenziare la vista verso gli oggetti lontani e si protendono in avanti per afferrare quello che hanno di fronte. Dopo gli 8 mesi comprendono le parole più semplici e iniziano a provare interesse per gli oggetti del loro ambiente. Compare anche la capacità di imitazione.

Oltre ai classici giochi sonori, questo è il periodo ottimale per iniziare a raccontare le favole, purché siano libri per i bambini da 6 mesi a 1 anno, con grandi immagini colorate.

Giochi per bambini 12-18 mesi

Generalmente a quest’età i bambini iniziano a camminare per cui l’esplorazione del mondo avviene in forma più attiva. Imparano a riconoscere i nomi delle persone e degli oggetti, sono attratti dalla musica e dalle azioni svolte dai grandi.

In questo periodo i giochi educativi migliori sono quelli che li aiutano a imitare i comportamenti degli adulti: bambole e peluche, accessori che riproducono la quotidianità, ma ci si può divertire anche con l’immaginazione. Fingi ad esempio di parlare al telefono utilizzando un oggetto qualsiasi. Anche per le favole scegli accuratamente in base alla loro età.

Giochi educativi per bambini 19-23 mesi

Le competenze apprese in questa fascia d’età consentono al bambino di muoversi liberamente nello spazio, correre, prendere gli oggetti, esprimersi verbalmente con frasi semplici per indicare qualcosa.

I giocattoli preferiti continuano ad essere peluche e bambole, a cui si aggiungono costruzioni e altri giochi educativi che favoriscono azioni semplici, come premere pulsanti per ascoltare una musichetta.

Giochi per bambini di 2 anni

Dopo i 2 anni i giochi a cui possono accedere sono sempre più complessi e compare anche il gioco simbolico. Questo consente al bambino di trasformare un barattolo in una nave o una scatola in una foresta.

Utilizzando anche macchinine e animali, sono in grado di riprodurre intere scenette di vita familiare. In questo periodo sono attratti anche dai disegni da colorare.

Giochi per bambini di 3 anni

Messi da parte i giocattoli più rudimentali e semplici, in questa fase si fanno più spiccate le differenze di genere. I maschietti si orientano su costruzioni e macchinucce, dinosauri e animali, mentre le femminucce sono attratte per lo più da bambole, accessori per la cucina, vestiti.

Questo non significa che i bambini non si concedano la possibilità di esplorare e continuare a utilizzare anche i giochi più tipicamente associati all’altro sesso. Tra i giochi educativi consigliati: plastilina,puzzle per bambinifavole per bambini dai 3 anni in su o giochi di creatività manuale

Giochi per bambini da 4 a 5 anni

Compaiono i giochi di ruolo, per cui inizieranno a travestirsi per imitare il dottore o la maestra. Come nelle precedenti fasi, i disegni da colorare, le favole e tutte le attività manuali continuano ad attirare la loro attenzione.

Giochi per bambini da 6 a 8 anni

I bambini a quest’età sentono il forte bisogno di fare attività all’aria aperta, per questo è importante capire anche verso quale sport indirizzarli.

In casa possono trascorrere il loro tempo leggendo libri adatti alla loro fascia d’età o colorando i mandala, utili anche per favorire il rilassamento e distendersi dopo una giornata intensa tra la scuola e le attività pomeridiane.

Potrebbe interessarti anche:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.