favole per spiegare ai bambini

Ecco 10 favole per spiegare i piccoli e grandi problemi della vita ai tuoi bambini: morte, separazione, paure e tanto altro.

Servirsi delle favole per spiegare sentimenti dolorosi e momenti difficili, aiuta ogni genitore a stabilire un buon contatto emotivo con i propri bambini.

Non sempre si trovano le parole giuste, a volte ci si imbarazza, altre volte si teme di suscitare una reazione violenta o dolorosa. Per questo ci vengono in aiuto le favole con i loro personaggi, una voce delicata per trasmettere messaggi a volte troppo spiacevoli.

Affrontare i brutti eventi tutti insieme, condividere emozioni e pensieri su quanto sta accadendo, è un’operazione fondamentale per accrescere la resilienza nei bambini.

Ho raccolto qui una serie di favole, selezionate in base ai principali temi e argomenti, spunti per arricchire la vostra piccola biblioteca in casa.

Favole per spiegare la morte ai bambini

A volte i bambini devono fare i conti con la perdita di un nonno o di un altro familiare, altre volte sono semplicemente incuriositi dall’argomento perché hanno sentito i discorsi degli adulti.

Per poter spiegare la morte di un nonno vi consiglio:

Due storie che aiutano i bambini a comprendere in modo delicato e graduale che cosa è successo.

Acquista su Amazon.it

Favole per spiegare la separazione

Per spiegare la separazione ai più piccoli, può essere molto utile il testo di M. Adele Garavaglia “Non è colpa tua!“. Il libro è adatto ai bambini dai 5 agli 8 anni ed aiuta a comprendere l’inutilità del senso di colpa, un sentimento comune ad ogni bambino che si trova a dover gestire la separazione dei genitori.

Bello anche il libro “L’estate di Peter. Storia di un ragazzino e del suo coraggio, dove vengono descritte le avventure e le emozioni di un bambino alle prese con la separazione dei suoi genitori. Per bambini dai 5 agli 8 anni.

Acquista su Amazon.it

Favole per spiegare l’adozione

Spesso i genitori si interrogano su come spiegare l’adozione al proprio bambino senza far arrivare il messaggio in maniera brusca o distorta. C’è sempre tanto timore quando ci si avvicina a questo momento, la paura di poterlo deludere o ferire è talmente forte che non si fa che rimandare.

In questo caso ci sono due alternative: potete costruire tutti insieme una versione arricchita della storia della vostra famiglia, aggiungendo dettagli relativi al pre-adozione. Oppure potete affidarvi ancora una volta al potere evocativo delle favole, come queste: “Cucciolo dei miei sogni” di Linda Ferri e “Mamma di pancia, Mamma di cuore di Anna Genni Miliotti e Cinzia Ghigliano.

Il primo libro è la storia tenera di due cervi che non riescono ad avere un piccolo cerbiatto, ma poi finalmente trovano il loro piccolo da accudire. Il secondo invece è un classico del settore, scritto da una mamma di cuore che lavora con associazioni che si occupano di adozione internazionale.

Acquista su Amazon.it

Favole sulla paura per bambini

Quante volte avete avuto problemi a gestire le paure dei bambini? Che i bambini sviluppino timori specifici in base alla loro età è un dato fisiologico, fa parte della crescita e deve essere vissuto con serenità. Tuttavia ogni paura merita la sua attenzione, vediamo quindi quali sono i testi specifici per affrontare alcune problematiche:

  • paura del buio e dei mostri: “Mamme & mostri e Il GGG, due storie che affrontano il tema degli incubi e della presenza dei mostri sotto il letto.
  • paure dei più piccoli: dai 3 anni in poi “Paura di niente” è un libro cartonato dove sono protagonisti gli animali e le loro paure, un modo per spiegare il valore universale e comune di questo sentimento.

Acquista su Amazon.it

Storie per spiegare la diversità

Quando si ha un figlio disabile o un bambino con una grave patologia fisica, è sempre bene ritagliarsi dei momenti per spiegare in modo chiaro come affrontare le piccole sfide della quotidianità. In realtà testi di questo tipo, che parlano di disabilità e diversità in tutte le sue forme, vengono spesso utilizzati anche nei progetti a scuola.

Chiunque può avvicinare da subito i bambini al rispetto dell’altro, anzi questo dovrebbe essere parte integrante di ogni processo educativo.

  • Vi consiglio “Il Pentolino di Antonino” di Isabelle Carrier, dai 3 anni in poi: il pentolino che accompagna sempre Antonino e in cui a volte vorrebbe nascondersi, estraniandosi dal mondo, diventa la metafora di ogni diversità. Una storia commovente che conquista anche i più grandi. 
  • Anche “Orecchie di farfalla di Luisa Aguilar punta sulla diversità, enfatizzando i piccoli difetti, come le orecchie troppo grandi o l’essere troppo grassi o troppo bassi. Un modo per far capire ai bambini che le diversità ci rendono unici al mondo.

Tu hai qualche lettura speciale da suggerire alle altre mamme?

Acquista su Amazon.it

Scopri altre letture per bambini:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.