perchè si tradisce

Il tradimento a volte spiazza la coppia, ma perchè si tradisce? Cos’è che spinge il partner tra le braccia dell’amante?

Subire un tradimento è una delle esperienze più dolorose nella vita di ciascuno di noi: non è semplice tollerare l’idea di essere stati delusi e feriti da una persona su cui avevamo riversato tutta la nostra fiducia.

Prima di arrivare a chiedersi se sia il caso di perdonare un tradimento o lasciare, sarebbe utile comprendere il significato stesso del tradimento all’interno della tua storia di coppia.

Perchè si tradisce?

Il tradimento può avere molteplici sfaccettature, può limitarsi ad un flirt passeggero con la collega d’ufficio o essere qualcosa di più intenso e duraturo nel tempo.

In altri casi il tradimento resta solo virtuale, facilitato dalle maggiori opportunità offerte dai social network e dalle varie chat. Ma perchè si tradisce la fiducia del partner?

Non spetta all’altro decidere cosa possa o meno essere considerato un tradimento: per alcuni viene considerato tale solo in seguito ad un rapporto sessuale, per altri solo se c’è un innamoramento. Qualcuno non tollera nemmeno uno scambio di messaggi su Facebook.

In ognuno di questi casi l’amante diventa un tentativo disfunzionale di salvare un legame che sta lentamente andando alla deriva. È un modo per lanciare un segnale di aiuto su una crisi di coppia in atto.

Anche se a primo impatto scoprire di essere stati traditi attiva tutta una serie di fantasie, paranoie e gelosie rispetto all’amante, quello che sfugge è il motivo reale che ha portato il partner tra le braccia di qualcun altro.

Si può amare e tradire?

Nella maggioranza dei casi la persona che tradisce lo fa spinta dal desiderio di ricevere quelle attenzioni oramai sopite nella coppia. L’amante diventa uno strumento per vedere soddisfatti quei bisogni individuali che il partner non riesce più a colmare, per distrazione o per abitudine. Non si tradisce mai per caso.

Nella vita di una coppia ci sono fasi delicate, come il momento in cui si diventa genitori, problematiche di lavoro, preoccupazioni e difficoltà che possono mettere in stand-by l’affettività e l’intimità. Ognuno si dedica con tutte le sue energie alla gestione della quotidianità, trascurando nel tempo il proprio partner.

Se la comunicazione inizia a vacillare, se la distanza fisica ed emotiva diventa una costante, è probabile che si insinui un terzo nella coppia. Ecco perchè si tradisce e si rompe il patto d’amore.

In alcuni casi il terzo non è l’amante propriamente detto, ma può essere un alibi qualsiasi per distrarsi da una relazione divenuta sterile.

È così che si passano ore al bar la sera, si preferisce trascorrere più tempo con amici e colleghi o si cercano vie di fuga ancora più incisive, come l’alcool o il gioco d’azzardo.

Quello che accomuna tutte queste situazioni è il desiderio di sentirsi speciali, apprezzati, semplicemente amati.

Certo sarebbe molto più semplice esprimere chiaramente la propria insoddisfazione all’altro, ma spesso i tentativi di stabilire un contatto rimangono vani. L’altro non ci ascolta o facciamo ben poco per far arrivare il messaggio.

In ogni caso chi tradisce ha sempre l’opportunità di scegliere se farlo o meno, assumendosi le proprie responsabilità.

Tradimento: si può salvare la coppia?

Non dobbiamo dimenticare che la relazione di coppia è uno scambio tra due persone in cui ciascuno influenza la risposta e il comportamento dell’altro.

Perché allora non provare a interrogarsi su cosa possiamo cambiare di noi stessi affinché l’altro torni a darci ciò di cui abbiamo bisogno? Perché non chiedersi cosa non abbiamo trasmesso all’altro per indurlo a cercare altrove?

Il gioco delle colpe in queste situazioni è solo deleterio, non serve a nulla dividersi i ruoli di carnefice e vittima. Ciascuno deve assumersi la propria responsabilità perchè il tradimento è il sintomo della coppia nel suo intero e non solo del partner fedifrago.

Tante coppie provano a tornare insieme dopo un tradimento, molte ci riescono, altre si perdono per strada. In questi casi può essere utile chiedere aiuto ad uno psicologo. Grazie alla terapia di coppia si può provare a lavorare sulla crisi che fa da sfondo al tradimento.

Sul tema coppia potrebbe interessarti:

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.