gelosia per il fratellino

La gelosia per il fratellino è un fenomeno molto comune, ma può diventare un problema se non gestito in modo adeguato.

La gelosia per il fratellino in arrivo è un fenomeno normale in tutte le famiglie con due o più figli. Le cause possono essere diverse, ma già con la nascita del primo fratellino ecco che iniziano le prime gelosie.

Del resto l’arrivo di un secondo bambino ruba la scena al figlio unico ed è un duro colpo dover dividere le attenzioni di mamma e papà con un perfetto estraneo!

Tuttavia la rivalità fraterna può continuare anche durante l’infanzia, essendo parte del processo di crescita. La competizione con i fratelli è un primo modo per prepararsi al confronto con il mondo esterno.

Gelosia per il fratellino: comportamenti tipici

Generalmente quando il bambino è geloso, cerca di richiamare le tue attenzioni attraverso tutta una serie di comportamenti regressivi. Può rifiutarsi di bere il biberon da solo o di utilizzare il vasino, può chiedere di essere imboccato, pretende di essere continuamente preso in braccio o disturba durante l’allattamento.

Tutti questi comportamenti sono normali e servono per distrarti dal neonato: smettendo di essere autonomo nelle sue piccole attività, ti costringe ad intervenire in suo aiuto e così si assicura la tua presenza.

Come preparare il bambino all’arrivo del fratellino

Per evitare che alla lunga la gelosia per il fratellino in arrivo diventi un problema, cerca di mostrarti particolarmente attenta alle sue esigenze.

L’arrivo di un fratellino produrrà scompiglio in famiglia e come voi adulti, che dovrete prepararvi ad accogliere un nuovo bambino, anche per lui sarà necessario un periodo di adattamento.

Ecco qualche suggerimento per affrontare questo passaggio serenamente:

  • Inizia a parlargli di lui quando scopri di essere incinta: spiegagli che dentro il pancione c’è un piccolo bambino che cresce e che presto non sarà più solo. Fagli sentire quando scalcia e lascia che prenda confidenza con la pancia.
  • Coinvolgilo nei preparativi: fatti aiutare nella scelta degli arredi della cameretta, chiedi il suo parere, cercando di non escluderlo da questa nuova avventura.
  • Spiegagli come cambierà la vostra vita dopo la nascita: preparalo ad eventuali cambiamenti, descrivigli cosa succederà dopo il parto e come vi organizzerete.
  • Tranquillizzalo sulla tua presenza: la prima preoccupazione del bambino è quella di perdere l’amore di mamma e papà. Fagli capire che lui resterà sempre il vostro bambino e che il vostro amore non cambierà.
  • Trova il tempo per fare qualcosa di speciale con lui: anche se sarete presi dai preparativi, potrebbe essere utile ritagliarsi delle attività per coinvolgerlo in qualcosa di unico e divertente. Dopo il parto mantenete questa abitudine, coinvolgendo maggiormente il papà.

Alice e il fratellino nel pancione

Anche in questo caso può essere utile ricorrere alle favole.

Alice e il fratellino nel pancione è uno dei libri per bambini più gettonati. Racconta la storia di una bambina che parla al fratellino nel pancione, spiegandogli cosa troverà dopo la sua nascita. Il bambino risponde con dei piccoli calci e facendo delle capriole.

Un dialogo denso di amore e di gioia che incuriosirà il tuo bambino e lo preparerà all’arrivo del suo fratellino. Età di lettura: da 0 a 2 anni.

Acquista su Amazon.it

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>