come evitare errori di comunicazione con gli adolescenti

5 errori di comunicazione con gli adolescenti che potrebbero seriamente mettere a rischio il vostro rapporto.

Quante volte avete inconsapevolmente commesso questi errori di comunicazione con gli adolescenti? In quali occasioni li avete sminuiti o messi da parte intervenendo al posto loro?

Parlare con gli adolescenti è spesso un’ardua impresa, ma modificando alcuni di questi atteggiamenti il rapporto potrebbe migliorare. Una volta messe a punto le principali difficoltà della vostra comunicazione, potrete iniziare a coltivare il rapporto in maniera diversa.

Un adolescente che si sente compreso è un adolescente sicuro di sé e in grado di fare riferimento alla sua famiglia nei momenti di difficoltà.

Scopri come approcciarti a loro in modo diverso, evitando proprio questi comportamenti.

Comunicare con gli adolescenti: attenzione a questi 5 errori

  • Spesso per l’adolescente piccoli imprevisti possono trasformarsi in tragedie: non minimizzare quanto accaduto, questo lo porterà a credere che non sarai mai in grado di comprendere i suoi problemi.
  • Gli adolescenti sono molto insicuri: utilizzare del sarcasmo nel momento sbagliato potrebbe alimentare le loro insicurezze e farli sentire derisi e umiliati.
  • Spesso durante i conflitti si utilizzano epiteti pesanti: evita i giudizi che potrebbero trasformarsi in spiacevoli etichette. Le parole feriscono e restano nel tempo, portando rancore e rabbia.
  • Quante volte lo hai interrotto imponendo il tuo pensiero? Lascia che si esprima liberamente e poi aiutalo a comprendere il senso di regole e comportamenti.
  • Non risolvere i problemi al suo posto: ogni genitore vorrebbe vedere i figli felici, ma sostituirsi a loro nella risoluzione dei piccoli problemi non li renderà mai responsabili e competenti.

Sul tema adolescenti e genitori, potresti approfondire anche:

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>