hygge il metodo danese per crescere bambini felici

Essere Hygge anche in famiglia: ecco il metodo danese per crescere bambini felici ed essere genitori sereni. Il segreto che ogni famiglia dovrebbe conoscere.

Hygge è un modo di intendere la vita, di creare un senso di calore e intimità familiare. È una condizione di vicinanza e di comfort che passa anche attraverso la scelta accurata delle cose che ci circondano.

Se vuoi crescere bambini felici, allora devi seguire l’esempio dei genitori danesi, ispirati proprio dalla filosofia Hygge. Questo è quanto ci dicono Jessica Alexander, giornalista, e Iben Sandahl, psicoterapeuta, nel loro libro Il metodo danese per crescere bambini felici ed essere genitori sereni.

La Danimarca è da sempre ai primi posti nella classifica tra i Paesi più felici del mondo. Tutto parte dalla stessa educazione impartita dai genitori. L’insegnamento è semplice: genitori felici cresceranno bambini felici che diventeranno a loro volta adulti felici. 

La filosofia Hygge in casa

Sono tanti gli spunti di riflessione, ma anche pratici, che vengono suggeriti nel libro “Il metodo danese per crescere bambini felici ed essere genitori sereni“. Vediamone alcuni:

  • crea un rituale da condividere: in Danimarca gli inverni sono rigidi e ristorarsi con una bevanda calda è un rito fondamentale. Utilizziamo questa scusa per ritagliarci un momento con i nostri figli, nel pomeriggio o dopo cena. Una tisana o una cioccolata calda, magari davanti al camino o sotto le coperte prima della nanna, aiutano a creare la giusta intimità.
  • Trovate il vostro personale Hygge: non esiste una ricetta magica e universale che assicuri la serenità in famiglia. Possiamo impegnarci ogni giorno per migliorare l’atmosfera in casa, ma ogni famiglia deve trovare la propria strada. L’importante è non forzare troppo le cose.
  • Chiudi l’agenda e spegni smartphone e pc: quando si torna a casa, il lavoro rimane fuori dalla porta. C’è un tempo per ogni cosa e questo è il tempo da dedicare alla tua famiglia. Non lasciarti distrarre dagli impegni del giorno dopo, non rispondere a chiamate di lavoro ad ora di cena. Goditi i tuoi cari e rilassati.
  • Crea un ambiente rilassante: candele, coperte, luci soffuse, piccoli accorgimenti che evocano serenità e piacere di stare insieme. Ma Hygge è anche una piacevole camminata nei prati a primavera, giocare sulla neve o rilassarsi al sole. La parola d’ordine è sempre la stessa: staccare la spina e riconnettersi con se stessi.

Essere Hygge: creatività ed empatia

Essere genitori Hygge significa anche riscoprire un metodo educativo che nulla ha da condividere con l’iperprotettività e la dipendenza. Sappiamo quanto possa essere deleterio per un bambino avere dei genitori iperprotettivi, quanto questo possa alla lunga danneggiare l’autonomia.

  • Favorisci i giochi creativi: lascia che i bambini esplorino il mondo circostante, rispolvera i giochi da tavolo, fogli bianchi e matite colorate. Evita di lasciarli ore a giocare con lo smartphone. Tutte queste attività favoriscono la condivisione e l’intimità, stabiliscono un legame di fiducia e trasmettono ai bambini l’idea che voi ci sarete sempre.

Acquista su Amazon.it

  • Insegna l’empatia: in Danimarca l’empatia viene insegnata sin dai primi anni di scuola ed ha la stessa importanza della matematica o della storia. Se aiutiamo i bambini ad immedesimarsi nelle emozioni degli altri, se li spingiamo a sentire cosa provano e ad essere consapevoli dei sentimenti, aumenterà la probabilità che siano bambini felici.

Bambini e genitori Hygge

Anche i genitori devono imparare a coccolarsi e questo spesso si rivela l’ostacolo più duro. Se migliori il rapporto con i tuoi figli, non potrai che provare maggiore gratificazione.

  • Rispetta i bambini e sarai rispettata: le regole non vanno imposte, ma discusse e spiegate. I bambini vanno rispettati nei loro bisogni, non umiliati e trattati come se fossero troppo piccoli per capire. Secondo il metodo danese, per essere genitori sereni bisogna prima di tutto praticare la gentilezza. Se i figli crescono nel rispetto e nell’amore, ricambieranno i genitori di emozioni positive.
  • La casa è un rifugio sicuro: questo deve essere il tuo obiettivo più importante. Trasmetti l’idea che a casa ci sia un luogo tranquillo dove potersi sentire protetti. Questo vale per grandi e piccini. La famiglia deve rappresentare un nido accogliente, un pozzo di energia positiva, un angolo in cui poter lasciare i drammi fuori dalla porta. E circondatevi di tanti amici, linfa vitale per ritrovare la serenità.

Buon Hygge a tutti!

Sul tema famiglia e bambini, ecco altri spunti utili:

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>