sintomi depressione post partum

La depressione post partum è una condizione di disagio molto delicata. Può colpire molte donne dopo la nascita del bambino. Ecco i sintomi, le conseguenze e come intervenire.

Depressione post partum e sintomi: quanto ne sai? Sulla depressione post-parto spesso c’è un grande silenzio, perché sembra quasi impossibile che una madre possa arrivare a provare sentimenti simili dopo la nascita di un figlio.

Differenza depressione post partum e baby blues

Un certo grado di tristezza e insoddisfazione può capitare a chiunque subito dopo il parto, si chiama Baby Blues e non è una condizione preoccupante.

Magari hai appena partorito e sei circondata da persone felici, eppure il tuo tono dell’umore non è dei migliori, anzi vorresti solo scomparire sotto le coperte. Molte mamme sperimentano dei vissuti simili insieme ad ansia, irritabilità, pianto, insonnia.

Generalmente si tratta di una fase transitoria che si risolve nell’arco di 1 o 2 settimane ed è legata alla fase di adattamento al piccolo arrivato. Con l’aiuto dei familiari e un po’ di sano riposo presto tutto ritornerà alla normalità.

In alcuni casi invece la situazione potrebbe essere più complicata e potresti soffrire di depressione post partum.

Depressione post partum sintomi

I sintomi della depressione post partum in parte sono sovrapponibili a quelli del Baby Blues. Tuttavia una prima differenza è data dalla loro durata. In questi casi i sintomi possono permanere da qualche mese fino a 1 anno. Anche la gravità è molto più consistente e delinea un quadro più preoccupante.

Sintomi depressione post partum:

  • irritabilità
  • difficoltà di concentrazione
  • disturbi del sonno (insonnia o sonno eccessivo)
  • perdita dell’appetito
  • ansia e preoccupazioni eccessive
  • rabbia
  • pianto
  • mal di testa, mal di schiena, mal di stomaco e altre forme psicosomatiche.

Accanto a questa sintomatologia si affiancano una serie di pensieri negativi quali la convinzione di poter danneggiare il proprio bambino e la perdita di interesse nei suoi confronti. Nei casi più gravi potrebbero sorgere anche pensieri suicidari.

Segnali della depressione post partum

La depressione post-partum non è determinata da un’unica causa, ma possiamo individuare vari campanelli d’allarme:
  • precedenti episodi di ansia e depressione
  • un conflitto di coppia persistente ed acceso
  • diversi fattori stressanti (gravi problemi economici, assenza del sostegno familiare, complicazioni mediche…).

Una madre depressa avrà difficoltà ad interagire con il proprio bambino, non sarà costante nelle cure, sarà incapace di riconoscere i bisogni del piccolo. Ne risentirà ugualmente anche la relazione di coppia fino a produrre, in alcuni casi, una separazione.

Depressione post partum cause

Le cause della depressione post partum sono diverse e includono aspetti ormonali, psicologici, sociali, fisici. Non è stata ancora stabilita una correlazione chiara tra questo disturbo e le sue cause.

  • Alcune ricerche hanno individuato potenziali fattori di rischio nel calo degli ormoni dopo l’espulsione della placenta.
  • Altri hanno posto più attenzione all’alterazione del sonno prodotta sin dai primi giorni della nascita del bambino.

Non sono poi da trascurare alcune variabili di natura psicologica, quali:

  • eventi di vita negativi
  • problematiche di coppia
  • precedenti episodi di ansia e depressione
  • assenza di sostegno sociale e familiare
  • un’età giovanile.

Depressione post partum e sviluppo del bambino

A lungo tempo questa malattia andrà a compromettere il legame madre-figlio, con gravi conseguenze per il suo sviluppo.

Le ricerche hanno dimostrato come i figli di madri depresse abbiano maggiori problemi di autostima, ritardi nello sviluppo cognitivo, difficoltà nelle relazioni sociali. Inoltre sembrano essere molto più ansiosi e timorosi e potenzialmente esposti al rischio di sviluppare una forma depressiva.

È importante però sottolineare che una madre affetta da una depressione post partum non è una cattiva madre. Una volta intrapreso un percorso di cura, con il sostegno di uno psicologo e dei familiari, si potranno tenere sotto controllo le emozioni negative.

Letture consigliate sulla depressione post parto

Un bel libro per addentrarsi nella problematica e conoscere gli aspetti belli, ma anche bui della gravidanza e della nascita è “Mamme tristi. Vincere la depressione post-parto“.

Acquista su Amazon.it

Tema gravidanza e maternità

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.